• BeFit - New Dance Factory

COME SCEGLIERE UNA BUONA SCUOLA DI DANZA

Aggiornato il: 11 set 2018

Ciao amanti della danza e non solo, siamo a Settembre e per quei genitori che vorrebbero far frequentare un corso di danza ai propri figli si pone un dilemma:

come scegliere una buona scuola di danza?

La scelta di una buona scuola di danza da frequentare non va mai presa alla leggera. Questo finalmente l’ha capito anche il Governo che con la legge del 22/11/2017 n.175 impone che l’insegnamento sia affidato esclusivamente ad insegnanti che abbiano il titolo statale rilasciato dall’Accademia Nazionale di Danza o a maestri di chiara fama, mancano solo i decreti legislativi e da qui ad un anno le scuole o corsi non tenuti da insegnanti dell’Accademia Nazionale di Danza saranno irregolari anzi, fuorilegge.


Quindi la prima cosa da controllare nella scelta della scuola di danza è proprio questa, poi ci sono altri fattori. E’ una scelta da non prendere alla leggera, anche nei casi in cui

la danza si abbraccia come attività ludica allo scopo di muoversi e divertirsi, poiché la danza come tutte le attività corporee può essere potenzialmente pericolosa per il benessere del corpo, se l’insegnante e la struttura non sono adeguati al servizio che si intende offrire.


Si, parliamo di struttura perché la danza ha bisogno di un pavimento adeguato, di sale ampie, con gli specchi ed una giusta areazione e parliamo di insegnanti competenti perché oltre a conoscere la pratica della danza, un bravo insegnante deve avere studiato anatomia, psicologia e pedagogia per approcciarsi al meglio con allievi molto diversi fra di loro per età, fisico, attitudine, sensibilità.



Dopodichè cercate di capire quali sono i desideri del vostro piccolo danzatore in erba, se predilige la danza classica o la moderna , ma tenete ben presente che la danza classica è alla base di tutte le danze quindi è sempre consigliabile cominciare con la classica. Chiedete quindi di poter fare una lezione di prova e poi fate una chiacchierata con l’insegnante, un veloce scambio di opinioni può essere molto utile.


Confrontatevi poi, con vostro figlio e capite se la lezione e soprattutto l’insegnante ha creato in lui interesse. Il ruolo di un bravo insegnante dovrebbe essere quello di incoraggiare i ballerini a migliorare, proponendo lezioni divertenti, ma anche formative, con un programma di studio annuale ben definito. La Scuola di danza deve inoltre propone molti corsi, suddivisi per età e grado di preparazione. Diffidate delle scuole che uniscono bambini di 5 anni con quelli di 10. In questo caso, una chiacchierata con l’insegnante è d’obbligo per capire qual’è il corso più adatto a tuo figlio in base all’età ed il livello, non scegliere quindi in base a giorni ed orari.



Considerate inoltre che tutte quelle scuole che hanno scritto Accademie o Centro Formazione Professionale, sono comunque scuole amatoriali, perché l’Accademia Statale è unica ed è un luogo in cui a pochissimi è consentito l’accesso allo studio della danza dopo un provino molto selettivo, per il resto si parla di scuole private molte delle quali possono preparare per eventuali provini in Accademia o altri provini, ma non rilasciano un diploma riconosciuto dallo Stato, ma che comunque restano luoghi che offrono un grande opportunità a tutti coloro che desiderano vivere la danza in modo sano: come un’occasione per esprimersi e condividere qualcosa di speciale, sfidando i propri limiti giorno per giorno, coltivando una passione sotto la guida di maestri competenti; perché magari vostro figlio non diventerà un ballerino nella vita ma potrà serbare bellissimi ricordi legati alla pratica della danza e alla straordinarie piccole grandi conquiste che avvengono molto più spesso nel chiuso di una sala di danza che sul palcoscenico.



Dopo aver valutato i vari aspetti utili, finalmente puoi fare la tua scelta. Confrontati con l’insegnante per eventuali suggerimenti su dove acquistare l’abbigliamento più adatto per la lezione di danza, chiedi data e ora della prima lezione di tuo figlio e finalmente, accompagnalo alla sua prima, vera lezione di danza.


Non resta che salutare il piccolo ballerino e goderti il suo sguardo mentre timidamente entra nella sala di danza, avvicinandosi ad un nuovo mondo, ricco di emozioni, nuove amicizie e regole di vita da imparare. E’il gruppo, infatti, che insegna la convivenza e la socializzazione ai più piccoli e sotto la guida saggia di un buon insegnante, si apprestano a diventare persone equilibrate e, naturalmente, dei bravi ballerini.


Buona scelta!!!!






121 visualizzazioni

© 2023 Be Fit proudly created by www.chichidesign.net